Io Solo Ho Occhi Per Te

18 maggio \ 15 giugno 2013



Gli occhi della memoria di Barbara Vistarini

Dopo aver calcato le passerelle di Pitti l'artista torna a Firenze in occasione di Florence Design Week e porta un'installazione inedita negli spazi di LINEA.

Protagonista del mondo dell'arte, affezionata al design, un passato nella moda. Se c'è un fil rouge che guida la vita di Barbara Vistarini si chiama creatività. Dopo aver calcato le passerelle di Pitti Immagine, la Vistarini torna a Firenze per la prima volta in veste di artista in occasione di Florence Design Week (20 al 26 maggio 2013) e negli spazi di LINEA dal 18 maggio al 15 giugno 2013.

L'installazione, ospitata da LINEA Spazio Arte Contemporanea (via delle Porte Nuove, 10 – Firenze), si intitola "I.s.h.o.p.t." (acronimo di "Io solo ho occhi per te" ) ed è inedita, site specific per gli spazi di LINEA, base stabile dello staff di Florence Biennale. Con questa iniziativa prendono il via una serie di eventi collaterali che ci accompagneranno fino al taglio del nastro della kermesse, il 30 novembre di quest'anno.

Passato e presente si fondono in questa opera, come in molte della Vistarini. Un viaggio nella memoria, un lavoro sul tempo fatto reinterpretando foto trovate in un vecchio archivio di famiglia. Il racconto di memorie familiari si muove dietro un obbiettivo macro, l'impianto di loop fotografici in bianco e nero viene esaltato nella centralità dell'installazione e, allo stesso tempo, continuamente filtrato e ridefinito da altri elementi che si collocano in maniera più frammentata, come le composizioni spaziali "pillow" e "bush".

"Il "bush" – come spiega la stessa artista – è una struttura funzionale e flessibile composta da ritagli di carta fotografica. In questo sistema di rimandi percettivi diventa una sorta di nascondimento attraverso cui operare tagli sul visibile, una sorta di intrigante vedo e non vedo che rivela le sue doti arbitrali rispetto agli elementi in gioco". L'opera dopo la sua esposizione a Linea verrà presentata anche alla Biblioteca Nazionale.

Nella dependance dello Spazio sarà ospitata, invece, l'installazione 'wall', composta da lastre di alluminio dbond brush di piccole dimensioni, in sequenza loop, di una unica frase stampata a getto d'inchiostro. "Una dimensione intima in cui riflessione e preghiera diventano due modi differenti – spiega Vistarini – ma complementari per riattivare l'attenzione e l'immaginazione, e condurre il fruitore verso un nuovo significato di interazione".

Il 2013 per Barbara Vistarini si presenta come un anno all'insegna della fiorentinità. Dopo l'installazione a Linea Spazio Arte Contemporanea in occasione della settimana di Florence Design Week, l'artista tornerà nel capoluogo toscano a settembre per la presentazione del suo lavoro 'After bike', evento di arte contemporanea legato al Mondiale di ciclismo, per approdare infine a Florence Biennale, in programma alla Fortezza da Basso dal 30 novembre all'8 dicembre 2013.